Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ggiovani doggi’ Category

Ognuno di noi ha bisogno di sentirsi desiderato, accettato, voluto.
Negarlo a noi stessi è una gran menzogna.

C’è chi sfoga questa necessitá nella vita professionale, alla ricerca di un “bravo, cosa faremmo senza di te”.

C’é la sfoga nella vita amorosa o sessuale, sempre alla ricerca di un complimento e un’attenzione in più.

C’è chi la sfoga nella vita affettiva cercando l’approvazione della famiglia e volendo sentirsi indispensabile per gli amici.

Io sono sicura di aver attraversato, negli anni, tutte le possibilitá sopra elencate…mi sfugge peró in quale mi trovo ora, forse le sto vivendo tutte insieme per essere sicura di non farmi mancare nulla.

Read Full Post »

Anni e anni fa, ai tempi del liceo, durante una delle tante ore di cazzeggio, una mia compagna mi chiese, con linguaggio gggiovane “perché ti sei messa con tizio?” e io candidamente “perché mi fa una panna cotta buonissima”.
Ingenuità liceale?
No, non credo, anzi, mai risposta fu piú azzeccata.
Non ci si innamora di una persona (o non si frequenta un amico) per quello che fa o quello che dice ma per come ci fa sentire e io con quella panna cotta mi sentivo felice.

Poi vabbé era un gran cagacazzo e la panna cotta non era sufficiente a darmi la forza di sopportarlo ma tant’é.

Read Full Post »

Forse sono solo un’emotiva del cazzo ma in questi giorni mi sto emozionando per cose che “tecnicamente” non mi riguardano.

Un’amica che ritrova la voglia di cominciare un nuovo amore.
Una collega che scopre di essere incinta.
Una compare di blog che si sposa.
Un comasco a cui rinnovano un contratto.

Sono contenta per loro e questo essere contenta mi fa sentire felice e serena, che ricordarsi che al mondo ci sono cose belle fa bene all’anima.

Read Full Post »

dovrei anche imparare che rileggere le cose che scrivo sarebbe anche cosa buona e giusta
[che magari evito errori grammaticali da terza elementare]

dovrei anche imparare che esiste una cosa chiamata punteggiatura
[che sta licenza elementare pare me l’abbiano regalata]

Read Full Post »

Che ieri ho lavorato e sono uscita tardi
Che ho fatto serata
Che ho fatto ridere un po’ la mia amica triste
Che c’era bisogno di un chupito e poi di un taxi
Che sono arrivata a casa e son crollata
Che mi hai chiamata 6 volte e non ho risposto
Che ti sei preoccupato
Che ho dormito 5 ore
Che mi son svegliata presto per prendere un treno
Che oggi ci vediamo
Che abbiamo cose di cui parlare
Che mi sei mancato
Che dobbiamo lasciarci alle spalle qualche vecchia paura
Che ho sonno ma va bene cosí
Che dovrei fare una doccia (con una certa urgenza)
Che però prima mi prendo un caffè

Che sono tanto stanca e tra poco chiederò la residenza a trenitalia…pendolarismo mode on

Read Full Post »

Ogni tanto immagino l’idea che si puó fare di me un lettore sporadico e casuale.
Pare che le mie giornate scorrano tra treni torino milano, insulti verso un server capriccioso e recensioni di app per blackberry.
Ecco, invece a dirla tutta io…ecco…tecnicamente sarei una segretaria, sei ore al giorno (lunedì-sabato, per gradire) e pure una studentessa di lettere (che con l’informatica e i server non c’entra un fico).

Così eh, per rendervi partecipi e anche un po’ per tirarmela che ho una capacità di ottimizzare il tempo spaventosa e delle energie che potrebbero illuminare new york, stile gruppo di continuitá.

Oh, si vabbé, amici miei sono 2 settimane che dormo 4 ore a notte…siate comprensivi e fate un hide mentale a questo post!

Read Full Post »

PREMESSA: è difficile capire dall’esterno, quando non si prova in prima persona…pensare di prendere un treno e ODDIO andare ad un aperitivo che GENTE che non conosci!!! ma che sei pazza? 

Ti capita di conoscere persone su friendfeed, di star lì, a volte a cazzeggiare, a volte a parlare di cose serie, a volte a convincerli che un bb è meglio di un iphone.
E poi ti capita di conoscerle, in carne ed ossa, oltre una tastiera, oltre un avatar e ti sorprende l’affinità che hai con loro.
Ti sorprende scoprire quante cose sanno di te, la sintonia, la capacità di farti ridere.

Sono state settimane veramente difficili e ieri sera mi avete fatto tornare il sorriso, quello grande, spontaneo e sincero.

grazie a tutti

Read Full Post »

Older Posts »